Condizioni commerciali generali

1. Ambito di applicazione

(1) Le presenti Condizioni Generali di Contratto si intendono valide per tutti i servizi di traduzione della società Wordflow Translation & Software Localization (di seguito: Wordflow). Non saranno accettate eventuali Condizioni Generali di Contratto differenti o discordanti del cliente in assenza di espresso consenso scritto da parte di Wordflow.

(2) Le Condizioni Generali di Contratto si intendono valide per tutte le future operazioni tra Wordflow e il cliente anche qualora non ne venisse fatta presente la validità e anche nel caso in cui i servizi vengano forniti pur conoscendo le Condizioni Generali di Contratto differenti o discordanti del cliente.

(3) Le presenti Condizioni Generali di Contratto si intendono valide soltanto nei confronti di imprese, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimonio separato di diritto pubblico ai sensi dell'art. 310 comma 1 del BGB [Codice Civile tedesco].

2. Servizi da fornire/erogazione dei servizi

(1) I servizi da fornire risultano dalla rispettiva conferma d'ordine e dal prezzario con la service list eventualmente trasmessa. Eventuali modifiche ai servizi da fornire necessitano di volta in volta di una nuova conferma da parte di Wordflow. Indicazioni o direttive unilaterali da parte del cliente non modificano la conferma d'ordine in assenza di conferma da parte di Wordflow.

(2) Per erogare i propri servizi Wordflow si avvale di subfornitori e traduttori freelance ed è autorizzata a farlo senza limitazione alcuna. L'unico partner contrattuale del cliente resta tuttavia Wordflow.

(3) Wordflow tratterà con la massima riservatezza tutte le informazioni del cliente e obbligherà anche i suoi subfornitori e traduttori freelance ad attenersi alla relativa riservatezza.

3. Scadenze

(1) Le date di ultimazione si intendono vincolanti soltanto se espressamente confermate da Wordflow in forma scritta.

(2) Se la data di ultimazione richiesta dal cliente è una data fissa, oltre la quale il cliente non è più interessato al servizio, questi è tenuto a farlo presente al momento dell'assegnazione dell'ordine. La stessa cosa vale nel caso in cui la mancata tempestività nell'erogazione del servizio dovesse causare al cliente danni ingenti.

(3) Il rispetto di tutte le date di ultimazione presuppone che il cliente abbia compiuto tutte le attività preliminari necessarie e fornito le informazioni utili per l'erogazione del servizio. In caso di mancato adempimento di quanto sopra da parte del cliente, le date di ultimazione vengono adeguatamente prorogate, eventualmente anche oltre la data prevista in origine e non soltanto in misura corrispondente al ritardo del cliente nel compimento delle sue attività preliminari.

4. Adempimento

(1) Wordflow adempie agli obblighi di cui all'ordine nel momento in cui la traduzione viene inviata al cliente secondo la modalità riportata nella conferma d'ordine o gli viene messa a disposizione nel sistema previsto.

(2) Alla data di ultimazione concordata o notificata, il cliente è tenuto a verificare la ricezione del servizio e, in caso contrario, ad inviare immediatamente a Wordflow una comunicazione in merito. Il rischio relativo alla trasmissione ricade sul cliente, qualora l'impedimento alla trasmissione non sia imputabile a Wordflow. Wordflow non è da ritenersi responsabile qualora il ritardo o il mancato accesso al servizio sia imputabile a un rischio di carattere generale legato alla modalità di trasmissione del servizio stesso o a impedimenti alla ricezione imputabili al cliente.

(3) I modelli dei testi trasmessi verranno restituiti al cliente soltanto su specifica richiesta di quest'ultimo e a suo rischio e pericolo. Nel caso in cui Wordflow non li restituisse, la conservazione avviene esclusivamente per il suo interesse e a fini probatori.

5. Diritti d'autore e d'uso

Il cliente acquisisce il diritto di riproduzione, diffusione, trasferimento su supporti video e audio con relativa esposizione; inoltre il cliente acquisice i diritti di divulgazione, rendendo le traduzioni accessibili al pubblico, e i diritti di rielaborazione delle traduzioni stesse. Suddetti diritti sono concessi previo pagamento dell'intero compenso pattuito. Fino all'effettuazione del completo pagamento, Wordflow concede al cliente i diritti d'uso delle traduzioni. Tali diritti sono revocabili in qualsiasi momento, esclusivi, temporaneamente trasferibili e localmente illimitati. Non è tuttavia possibile attuare una revoca prima della scadenza del termine per il pagamento, laddove questo termine è previsto.

6. Garanzia

(1) Il cliente deve immediatamente segnalare e contestare a Wordflow gli errori di traduzione riscontrati. Si applica l'art. 377 dell'HGB [Codice Commerciale tedesco]. In caso di comunicazione non tempestiva degli errori, il cliente non può esercitare il diritto di garanzia.

(2) Wordflow garantisce la correzione degli errori di traduzione segnalati tempestivamente. Se le correzioni non dovessero essere effettuate, il cliente può pretendere una decurtazione del compenso oppure recedere dal contratto. Ciò vale anche nel caso in cui Wordflow si rifiuti di effettuare le correzioni in maniera motivata e definitiva.

(3) Il cliente non può avvalersi del diritto di risoluzione del contratto se la violazione è irrilevante.

(4) I suddetti diritti derivanti da difetti cadono in prescrizione dopo un anno. Ciò non vale in caso di diritti di risarcimento danni a causa di difetti, per cui si applica il punto. 7.

(5) Il cliente non riceve da Wordflow garanzie di tipo giuridico.

7. Responsabilità per danni

(1) La nostra responsabilità per violazioni contrattuali o reati è limitata a dolo e grave negligenza. Quanto sopra non si applica a lesioni corporali o della salute del cliente, diritti derivanti dalla violazione di obblighi contrattuali che compromettano il conseguimento degli obiettivi contrattuali, nonché al risarcimento dei danni di mora (art. 286 BGB). In questi casi Wordflow si assume la piena responsabilità.

(2) La suddetta limitazione di responsabilità è altrettanto valida per le violazioni per negligenza dei nostri subappaltatori.

(3) Nel caso in cui non possa essere esclusa una responsabilità per danni, non relativa a lesioni corporali o della salute del committente, ma per lieve negligenza, tali diritti cadono in prescrizione entro un anno dalla loro costituzione.

8. Diritti di proprietà di terzi

Con il conferimento dell'ordine il cliente esprime il suo consenso alla traduzione dei testi di partenza. Il cliente si incarica di svincolare Wordflow da tutti i diritti sollevati da terzi in caso di violazione dei diritti d’autore, diritti connessi, altri diritti di proprietà industriale o protezione dei dati personali rispettivamente al testo di partenza.

9. Condizioni di pagamento

I prezzi indicati sono da intendersi al netto di IVA applicabile per legge. Il termine di pagamento è di otto giorni dall'emissione della fattura (senza detrazioni).

10. Compensazione e diritti di ritenzione, cessione

La compensazione o l'esercizio del diritto di ritenzione dei crediti di Wordflow sono consentiti soltanto se il credito in contropartita del cliente viene riconosciuto da Wordflow oppure esiste un titolo per cosa giudicata. In assenza di consenso da parte di Wordflow il cliente non è autorizzato a cedere o trasferire a terzi i crediti verso Wordflow o i diritti derivanti dal rapporto commerciale. Lo stesso vale per i crediti o i diritti stabiliti per legge nei confronti di Wordflow.

11. Foro competente e diritto applicabile

(1) Luogo di adempimento e foro competente per tutte le controversie derivanti dal rapporto contrattuale è la sede di Wordflow. Siamo inoltre autorizzati a citare in giudizio il cliente presso la propria sede.

(2) Il rapporto contrattuale è soggetto esclusivamente al diritto tedesco.

 

Reutlingen, maggio 2019